Home Page de MediaPrestiti.it


Importo massimo di un prestito personale


Limite massimo di un prestito personale ovvero qual'è l'importo massimo di un prestito personale?


> Prestito personale importo massimo: c'è un limite, riferibile all'importo, oltre il quale non può più essere richiesto? Prima di rispondere, anche se brevemente, dobbiamo chiarire a quale tipo di finanziamento ci riferiamo. Siamo sicuri di sapere, tutti, cosa sia un prestito personale? Ebbene, per quei pochi che non lo sapessero, l'aggettivo "personale" indica quella forma di credito attraverso la quale si ottengono soldi, contanti, denaro liquido, cash, etc. da spendere liberamente, come meglio si crede e senza motivazione alcuna: ottenuto il prestito, uso il denaro come voglio... Questo è il prestito personale.
Da questo punto di vista, al prestito personale si contrappone quello finalizzato, per es. un mutuo per acquistare una casa, un prestito auto: nei predetti esempi, non possiamo spendere i soldi come vogliamo perchè, appunto, finalizzati all'acquisto della casa o dell'auto... Chiarissima la distinzione! Fatta questa premessa, dobbiamo distinguere, è importante, la forma dalla sostanza: limite della tutela e senza tutela!

> Limite massimo prestito personale. Formalmente esiste un limite non solo massimo, ma anche minimo entro il quale erogare un prestito personale: rispettivamente di 200 euro quello minimo e 75.000 euro quello massimo. I predetti limiti (minimo e massimo) sono stati introdotti dal d.lgs. n. 141 del 13 agosto 2010 il quale regola una serie di tutele legali quando una somma viene chiesta da comuni privati che agiscono nella qualità di Utenti e Consumatori. Ciò, tuttavia, non significa che non sia possibile chiedere un prestito personale oltre le 75mila euro, ma soltanto che superata la predetta soglia, non verranno applicate le norme contenute nel citato d.lgs. n. 141/10. Ne abbiamo parlato su prestiti fino a 75000 euro cui rinviamo per maggiori informazioni. Veniamo al dunque...
> Importo massimo prestito personale: qual'è? R: non esiste, non c'è! E' proprio così... Non c'è, dal punto di vista legale, un vero e proprio limite di importo massimo che possiamo farci erogare attraverso un prestito personale! Tutto dipende dalla nostra capacità reddituale e/o patrimoniale! Riuscendo a pagare la rata possiamo chiedere (ed ottenere) un prestito da un milione di euro od anche più... In definitiva, l'importo massimo di un prestito personale che possono erogarci dipende da tre variabili le quali possono concorrere disgiuntamente o congiuntamente tra loro: 1) il reddito; 2) il patrimonio (mobiliare e immobiliare); 3) le garanzie (personali e/o reali).

> Mutuo ipotecario per liquidità = prestito personale. Allora, se il prestito personale è quel finanziamento che ci permette di ottenere somme liquide, come da titolo, c'è un'altro tipo di finanziamento che ci permette di raggiungere lo stesso obiettivo ovvero di ottenere parimenti denaro contante: il mutuo liquidità. Trattasi di una sorta di procedimento alla rovescia attraverso il quale il proprietario di un immobile può ottenere dei contanti similmente a quello che accade con il prestito personale. In questo caso, sottolinearlo ci sembra scontato ma lo faremo lo stesso, è obbligatorio avere immobile, anche di proprietà altrui. Anche questo tipo di "prestito personale" non ha limiti di importo massimo ma è direttamente proporzionale al valore dell'immobile. A questo punto, vi indichiamo strumenti ed utility che potrebbero esservi utili nel determinare un prestito ideale.
> Calcolo prestito partendo dalla rata: trattasi di un'applicazione che indicando la rata che siete disposti a pagare, vi calcola l'importo massimo che è possibile ottenere.
> Esempi di finanziamenti con importo massimo:

> Prestito personale 80000 85000 euro
> Prestito personale di 90000 95 mila euro
> Finanziamento e prestito 100.000 euro
> Finanziamento e prestito 110.000 euro
> Finanziamento e prestito di 120.000 euro
> Finanziamento e prestito di 300 mila euro
> Finanziamento e prestito di 500 mila euro